VISITE GUIDATE E EVENTI CULTURALI

"quel terreno calpesto, quel viottolo fra i tronchi, fatto per tutti ma a quest'ora deserto,
quel cascinale anonimo, quei monti declinanti sul cielo tenero, sul lago imbrunito: insomma una passeggiata in Lombardia"

(Roberto Longhi, 1929)

Le prossime visite

REALISMO MAGICO

REALISMO MAGICO

Domenica 30 Gennaio ore 15:15

La mostra Realismo magico a Palazzo Reale a Milano presenta una ricca panoramica sui movimenti artistici che si diffusero in Europa e negli Stati Uniti tra il 1920 e il 1930.
La definizione Realismo Magico riguarda infatti un momento dell'arte italiana circoscritto, nella fase più creativa ed originale, che ha visto un ritorno al mestiere della pittura.
In mostra sono esposte le opere di Felice Casorati, come il Ritratto di Silvana Cenni del 1922, così come le prime invenzioni metafisiche di Giorgio de Chirico come L'autoritratto e L'ottobrata del 1924, ma anche le proposte di Carlo Carrà, con Le figlie di Loth del 1919, e Gino Severini con i suoi Giocatori di carte. Tutti proposero un originale e tutto italiano “ritorno all'ordine”, intorno al quale si attivò un generale recupero dei valori plastici dell'arte del passato, da Giotto a Masaccio fino Piero della Francesca.
All'interno del percorso espositivo si analizza anche il movimento in Germania, che divenne uno strumento di denuncia sociale attraverso un linguaggio satirico e grottesco; e negli Stati Uniti, dove la pittura fu invece specchio del reale.
Qui emerse la figura di Edward Hopper, il cui lavoro si concentrò sulla solitudine dell'uomo nei grandi spazi urbani, ricordando da vicino l'opera metafisica di De Chirico.
L'esposizione quindi è un'occasione per vedere ricostruita la scena nazionale ed internazionale di inizio Novecento attraverso dipinti, disegni e preziosi documenti.}}

SCOPRI DI PIÙ

IL DUOMO DI MILANO

IL DUOMO DI MILANO

Domenica 20 Febbraio ore 15:15

Ogni città ha il suo monumento emblematico, quello del capoluogo lombardo è certamente il Duomo!
L'imponente cattedrale che "è visibile da qualsiasi luogo vi troviate in Milano nel raggio di sette miglia...", come scriveva Mark Twain nel 1869, non è solo un simbolo, ma un vero e proprio orgoglio per la città e un costante punto di riferimento.
D'altra parte l'immensa architettura, realizzata in marmo di Candoglia, riesce a rapire e stupire chiunque la guardi.
Il Duomo, da sempre, ispira poeti, scrittori e cantanti che lo hanno reso ancora più celebre e ha dato vita a diversi detti popolari: "sei lungo come la fabbrica del Duomo" si dice; tutti, infatti, sanno che per realizzarlo ci sono voluti più di cinque secoli.
La nostra visita si svolgerà all'interno della Cattedrale dove ripercorreremo la sua lunga storia costruttiva, dal Gotico al Neogotico, partendo dalla sua fondazione più antica, nell'area archeologica, nei sotterranei.
Conosceremo gli architetti e gli artisti che si sono susseguiti nella Veneranda Fabbrica, dal Trecento al Novecento, sotto le indicazioni dei loro committenti più famosi: il duca Gian Galeazzo Visconti, il Cardinal Carlo Borromeo e l'Imperatore Napoleone Bonaparte.
Ammireremo illustri sepolture e preziose opere d'arte, come il San Bartolomeo di Marco d'Agrate; infine, scopriremo curiosità, tradizioni e riti ancora in uso, grazie alla possibilità di passeggiare tra le ampie navate e nell'abside, alla luce delle splendide vetrate colorate, di una delle chiese più grandi d'Europa.}}

SCOPRI DI PIÙ

Piet Mondrian. Dalla figurazione all’astrazione

Piet Mondrian. Dalla figurazione all’astrazione

Domenica 20 Febbraio ore 15:45

La mostra Piet Mondrian. Dalla figurazione all’astrazione, al MUDEC di Milano porta per la prima volta nel capoluogo lombardo un progetto espositivo interamente dedicato all’artista olandese. La mostra è stata realizzata grazie alla collaborazione del Kunstmuseum Den Haag, detentore della più importante collezione di opere di Mondrian al mondo, che ha prestato sessanta opere. A queste si aggiungono altri capolavori provenienti dalla Collezione Peggy Guggenheim di Venezia e dalla Galleria Nazione d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma.
Il percorso della mostra si concentra sul confronto fra gli esordi e la maturità dell’artista, focalizzandosi in particolare sul tema del paesaggio.
I celebri dipinti di Mondrian sono infatti il risultato di una lunga ricerca ed evoluzione artistica, che parte dal naturalismo e dall'impressionismo passando per il simbolismo e il cubismo.
Al termine della mostra sarà chiaro come Mondrian fu uno dei più importanti coloristi del suo tempo e uno dei maggiori maestri della pittura novecentesca.
Proprio per questo motivo poter ammirare le opere dell'artista olandese in Italia è un'occasione unica e da non perdere!}}

SCOPRI DI PIÙ

I CAPOLAVORI DELLA PINACOTECA AMBROSIANA

I CAPOLAVORI DELLA PINACOTECA AMBROSIANA

Sabato 26 Febbraio ore 14:00

La visita alla Pinacoteca Ambrosiana vi stupirà e vi emozionerà grazie alla sua ricca collezione e ai suoi ambienti unici. Seicento anni di bellezza attraverso alcuni dei più importanti capolavori della Storia dell'arte italiana.
Fondata nel 1618 dal Cardinale Federico Borromeo per accogliere la propria collezione di opere, la Pinacoteca nacque con l'idea di fornire agli studenti della vicina Accademia Ambrosiana di Belle Arti una selezione di capolavori a cui ispirarsi, ma divenne ben presto accessibile a tutti diventando così il primo museo pubblico a Milano.
Già nel 1618 si contavano circa 250 dipinti mentre ora ve ne sono più di 1500. Tra i più famosi, che scopriremo e indagheremo: il Musico di Leonardo da Vinci, la Canestra di frutta di Caravaggio, la Madonna del Padiglione di Botticelli, l'Adorazione dei Magi del Tiziano, la Sacra Famiglia di Bernardino Luini, il Fuoco e l'Acqua di Brueghel.
Senza dimenticare il cartone preparatorio di Raffaello della Scuola di Atene e il Codice Atlantico di Leonardo da Vinci con circa 1750 disegni, che mostrano progetti, schizzi e macchine del genio fiorentino.}}

SCOPRI DI PIÙ

I MAUSOLEI DEL CIMITERO MONUMENTALE

I MAUSOLEI DEL CIMITERO MONUMENTALE

Domenica 06 Marzo ore 15:30

Il Cimitero Monumentale, vero e proprio museo all'aperto, è considerato uno dei cimiteri più belli d'Europa e d'Italia ma sconosciuto a molti; qui sono sepolti personaggi celebri come Franca Rame, Giorgio Gaber, Alessandro Manzoni...
"Ambrosia arte cultura e ambiente" ha pensato una serie di visite tematiche per godere a pieno della ricchezza artistica e culturale di questo luogo straordinario e immenso (circa 250.000 mq).
Proponiamo, quindi, un tour interamente dedicato ai mausolei di personalità illustri e di famiglie famose, in un racconto che intreccia storia, produzione artistica, curiosità e aneddoti sulla città di Milano.
Ammirerete magnifiche sepolture che custodiscono le spoglie di personaggi del calibro del direttore d'orchestra Arturo Toscanini, della famiglia Motta, fondatori dell'industria dolciaria, e dell'indimenticabile Walter Chiari e imponenti strutture come quelle realizzate per Antonio Bernocchi, imprenditore tessile, per le famiglie Bocconi, il cui nome è associato all'Università Commerciale, e Campari, inventori della nota bevanda...scoprite con noi se la bottiglietta del famoso aperitivo è ancora presente sulle scale del monumento funebre in ricordo della famiglia!}}

SCOPRI DI PIÙ

Dicono di noi

Sava

Professionisti eccelsi conducono delle visite culturali davvero interessanti ed esaustive che suscitano ancor più la curiosità e desiderio di approfondire.

Patrizia

Ho partecipato a molti eventi organizzati da queste bravissime ragazze... sono preparate e ti mettono a tuo agio spiegando la cultura in modo semplice e facendoti amare l'arte.

Cinzia

Professionali e super preparati, con una nota di ironia e di divertimento. Rappresentano la passione che fa conoscere Milano.

Viviana

Molta cura dei visitatori, competenti, spiegazioni semplici, curiosità e amore per la città. Le accompagnatrici alla visita di Sant'Ambrogio oltre che preparate sono state molto puntuali, educate e molto sollecite nei nostri riguardi. Grazie mille alla guida Francesca e alle accompagnatrici Valentina e Veronica.

Anna Maria

Tanta professionalità e semplicità e questo mondo dell'arte sconosciuto si apre e si scopre con tutte le sue grandezze.

Siral

Abbiamo fatto una visita guidata al Cenacolo, è stata una bellissima esperienza carica di emozioni e nozioni spiegate con simpatia e professionalità. Consigliatissimo!

Gianni

Quando le persone svolgono il proprio lavoro con passione è un piacere lasciarsi condurre e rimanere travolti dall'amore per l'arte, la cultura, il sapere. Brave ragazze!

Gina

Bellissima esperienza la visita al Cenacolo un’emozione indescrivibile!

Nadia

Visitare luoghi d'arte e cultura con le ragazze di Ambrosia è sempre un piacere: ti guidano alla scoperta di autentici tesori con competenza, garbo e simpatia, con un linguaggio fruibile a tutti e tanta disponibilità a spiegare ed approfondire. Bravissime!

Diventa socio Ambrosia

Le nostre visite guidate sono riservate solo ai soci di Ambrosia.
​ Per partecipare ai nostri eventi è sufficiente compilare il modulo
per il rilascio della tessera associativa dalla validità annuale.

Diventa socio