I CAPOLAVORI DELLA PINACOTECA AMBROSIANA

Pinacoteca Ambrosiana

Attualmente non in calendario

Proponi visita
I CAPOLAVORI DELLA PINACOTECA AMBROSIANA
I CAPOLAVORI DELLA PINACOTECA AMBROSIANA
I CAPOLAVORI DELLA PINACOTECA AMBROSIANA
La visita alla Pinacoteca Ambrosiana vi stupirà e vi emozionerà grazie alla sua ricca collezione e ai suoi ambienti unici. Seicento anni di bellezza attraverso alcuni dei più importanti capolavori della Storia dell'arte italiana.
Fondata nel 1618 dal Cardinale Federico Borromeo per accogliere la propria collezione di opere, la Pinacoteca nacque con l'idea di fornire agli studenti della vicina Accademia Ambrosiana di Belle Arti una selezione di capolavori a cui ispirarsi, ma divenne ben presto accessibile a tutti diventando così il primo museo pubblico a Milano.
Già nel 1618 si contavano circa 250 dipinti mentre ora ve ne sono più di 1500. Tra i più famosi, che scopriremo e indagheremo: il Musico di Leonardo da Vinci, la Canestra di frutta di Caravaggio, la Madonna del Padiglione di Botticelli, l'Adorazione dei Magi del Tiziano, la Sacra Famiglia di Bernardino Luini, il Fuoco e l'Acqua di Brueghel.
Senza dimenticare il cartone preparatorio di Raffaello della Scuola di Atene e il Codice Atlantico di Leonardo da Vinci con circa 1750 disegni, che mostrano progetti, schizzi e macchine del genio fiorentino.

Dettagli

Durata della visita:
90 minuti
Contributo per la visita condotta da uno storico dell'arte:
25€ *
Punto di ritrovo:
15 minuti prima davanti all'ingresso della Pinacoteca Ambrosiana in Piazza Pio XI, 2
Distanziamento:
Distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro, utilizzo di sistema di microfonaggio sanificato e di auricolare sterile (o di auricolari personali)
Mascherina FPP2 e certificato Green Pass rafforzato:

Necessari
Per informazioni, clicca qui

* le visite sono rivolte solo ai soci, il costo di associazione o rinnovo per l'anno 2022 è di 3€